Relazioni Internazionali > Archivio News martedì 18 giugno 2019

Progetti Integrati di Filiera (PIF)

Pubblicato l'avviso per la manifestazione di interesse

Pubblicato l’avviso per le manifestazioni di interesse sui PIF i Progetti Integrati di Filiera che hanno l’obiettivo di agevolare l’internazionalizzazione delle imprese.

API Torino segnala che è stato pubblicato l'avviso per manifestazioni di interesse per l'adesione ai Progetti Integrati di Filiera per la terza annualità (approvato con Determinazione Dirigenziale n. 148 del 7 Giugno 2019, Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 24 del 13 Giugno).

L'avviso è pubblicato anche sull'apposita sezione bandi del sito della Regione Piemonte insieme alle schede dei singoli PIF, dove verranno indicate le principali iniziative a cui potranno aderire anche le aziende ammesse a seguito della manifestazione d'interesse suddetta.
Le aziende interessate potranno presentare domanda, attraverso l'apposita piattaforma FINDOM seguita da invio dei documenti via PEC, dalle ore 9.30 del 20 Giugno alle ore 12.00 4 Luglio.

COSA SONO I PIF?
I PIF sono i Progetti Integrati di Filiera rivolti a Enti pubblici, imprese e liberi professionisti.

I Progetti Integrati di Filiera, di durata triennale, hanno l’obiettivo di favorire l’internazionalizzazione delle aziende del Piemonte, migliorandone le capacità competitive e la capacità di penetrazione dei loro prodotti sui mercati internazionali.

Le aziende inserite nei PIF, in relazione alle loro potenzialità, vengono affiancate con una serie di attività sintetizzate qui di seguito.

• Percorsi collettivi volti alla crescita culturale e competitiva: incontri su focus Paese e/o approfondimenti su problematiche settoriali quali normative internazionali, contrattualistica commerciale ecc.
• Percorsi di supporto all’aggregazione: tavoli tecnici per analizzare la domanda internazionale, adeguare il prodotto, presentare offerte aggregate anche attraverso la predisposizione di materiali promozionali comuni.
• Percorsi individuali volti alla crescita culturale e competitiva: attività di preparazione all'internazionalizzazione anche attraverso consulenze specifiche.
• Partecipazione in forma collettiva a fiere internazionali, eventi espositivi, business convention.
• Organizzazione di eventi con incontri B2B fra aziende piemontesi e straniere realizzati sia all’estero sia attraverso missioni di incoming di buyer stranieri o di gruppi multinazionali.
• Assistenza continuativa individuale, accompagnamento e follow up su mercati prioritari o verso key player di riferimento.

L'agevolazione sarà, come già per le precedenti annualità, in regime di de minimis e pari a 15.000€ per ogni PIF a cui l'azienda sarà ammessa.
 
Occorre tenere conto che devono presentare domanda di ammissione in risposta al suddetto avviso solo le PMI non già aderenti al/ai PIF nell'anno 2018.

Le imprese già ammesse potranno infatti confermare e/o modificare la partecipazione al/ai PIF rispondendo ad un'apposita richiesta che verrà inviata loro da Finpiemonte nei prossimi giorni, analogamente a quanto avvenuto lo scorso anno.
 
Il Servizio Relazioni Internazionali di API Torino è a disposizione per ulteriori chiarimenti (011 4513.276-209 – relacom@apito.it).









  
x

Contatta la Redazione


Ragione sociale*
Partita IVA
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Località
Email*
Telefono*
Cellulare*
Messaggio: *